Social Network
Twitter # hashtag
Tags: social network, Twitter, twttr, Facebook, microblogging, tweet, sms, 140 caratteri, follower, following, hashtag, #

Twitter, cinguettare in rete

Un nuovo modo per condividere brevi messaggi di testo con altri utenti

“Benvenuto su Twitter. Scopri cosa dicono, proprio in questo momento, le persone e le organizzazioni che ti interessano.”

Logo Twitter
Con questo invito i creatori di Twitter invitano gli utenti a unirsi a una comunità mondiale formata da almeno 500 milioni di utenti attivi che accedono al servizio almeno una volta al mese. Come Google+ e Facebook, anche Twitter appartiene alla categoria dei social network, anche se si è specializzata in quello che viene comunemente definito “microblogging”, ovvero nella condivisione di brevi messaggi di testo, simili agli SMS, con una lunghezza massima di 140 caratteri. I tweet (cinguettiii) pubblicati vengono immediatamente mostrati all’interno della propria pagina e comunicati istantaneamente a tutti gli utenti registrati (followers).

L’assenza di molte delle funzionalità presenti sui social network evoluti come Facebook o YouTube è risultata vincente: Twitter ha acquisito popolarità proprio in virtù della sua estrema semplicità e rapidità di utlizzo. In molti casi, come nel terremoto in Abruzzo del 2009, gli utenti Twitter hanno segnalato l’evento prima dei media tradizionali. Da qualche anno anche le aziende hanno iniziato a sfruttare Twitter: il produttore di PC Dell ha attivato un canale Twitter dedicato ai propri clienti e partner all’interno del quale è possibile condividere informazioni su prodotti e servizi, ricevere un feed-back in tempo reale e instaurare relazioni durature. Un secondo canale è stato aperto per vendere i prodotti presenti nell’outlet. Anche Sony ha un proprio canale e ogni volta che pubblica un tweet questo viene immediatamente visto da quasi 250.000 utenti.

La particolarità di Twitter è l’utilizzo di hashtag, ovvero parole o intere frasi che vengono precedute dal carattere cancelletto (#) e ne permettono la ricerca sui motori di ricerca. L’utilizzo del carattere chiocciola (@) seguito dal nome di un utente permette, invece, di inviare un tweet a un determinato utente.